venerdì 25 gennaio 2008

genericamente cuore
























Non è la prima volta che accade e non sarà l'ultima.
La mia collaborazione con La Stampa iniziata quasi un anno fa,
ogni settimana mi pone di fronte al tema "Amore"con la rubrica di Massimo Gramellini "cuori allo specchio". Funziona così: ricevo la lettera dei lettori indirizzata alla redazione scelta per la domenica ma non la risposta .
Non è sempre così, nelle ultime tre settimane per problemi tecnici non ho ricevuto nulla, mi trovo quindi a dover affrontare il tema in modo generico, il che mi espone al rischio di fare un' illustrazione non coerente all'atmosfera della lettera, amore si, ma immaginate quante possibili varianti possono delinearsi.

La lettera potrebbe avere un tono gioioso per un nuovo amore corrisposto come tragico per un amore finito, il dolore di un tradimento o la serenità di una relazione decennale e mille altre sfumature.
Non nego che è una bella sfida ma se vi capiterà di vedere un' illustrazione che non centra nulla con la lettera come questa sopra ora sapete perchè.


illustrazione pubblicata su La Stampa di dom 20 gen.

10 commenti:

marcocorona ha detto...

allegria!

marcello.bottega ha detto...

Però l'illustrazione è bellisima.

Un malpensante ha detto...

Ma non è che Gramellini aspetta la tua illustrazione per prendere ispirazione e scrivere la risposta?

M ha detto...

Marcuzzo: il tema di domenica?

Marcello: grazie, ma la lettera era di una donna che sostiene che la "scappatella" in un rapporto solido si può tollerare...

malpensa: gioverebbe a tutti.

edilavorochefai ha detto...

per cui quello è gramellini?

ps:andiamo partiamo su..

M ha detto...

chi? quello nella vasca?

Anonimo ha detto...

il capellone, si
:)

edlvrcf

M ha detto...

brrrrrrr...

marcocorona ha detto...

consiglio tecnico fatto con amore e stima verso il collega disegnatore: forse se il capelluto fosse dentro e non davanti alla nube di vapore il disegno risulterebbe meno appiattito

M ha detto...

Caro Marcuzzo a te non la si fà!
Con stima e amore, avevo considerato il fatto che così la situazione è irreale, naturalmente il vapore sarebbe sulla figura, mi interessava però di più che il nero venisse fuori per contrasto, vero però che appiattisce.